carta dei vini sa pampada a cagliari

I vini della nostra cantina

Pocket

Il Vino elemento armonioso per l’abbinamento perfetto in un matrimonio d’amore tra cibo e vino. I vini della nostra cantina

come ormai la storia ci insegna, la Sardegna è stata influenzata in passato da diverse culture e radici e una  terra dove l’elemento Mare domina dai quattro lati hanno influenzato su tutto. Le contaminazioni Spagnole, puniche e fenicie,  i profumi del Mirto, l’odore degli Eucaliptus, del Cisto e delle Spinarbe e del pregiatissimo Zafferano di Villacidro, ora ci permettono di creare piatti fantastici. Ma cosa sarebbe il Cibo senza il Vino?

abbiamo una DOCG come il Vermentino di Gallura e tante espressioni del Vermentino di Sardegna in tante zone con diverse influenze, gradazioni e maturazioni, nonche’ l’elevazione in barrique che portano il vino a livelli decisamente interessanti.

Quando si parla della regione Sardegna, di solito si pensa sempre al Cannonau e al Vermentinooramai vitigni conosciuti dalla maggioranza degli appassionati. In Sardegna, però, si trovano molti altri vini interessanti. Uno tra i tanti è il Nuragus, vino bianco della zona di Cagliari e Oristano. La vernaccia, uva a bacca bianca, che molti confondono con altri vitigni dal nome simile, che ha una produzione limitata nella zona di Oristano. Sempre per rimanere in tema di uve bianche ricordatevi anche del Moscato, della Malvasia e del Nasco. Quest’ultimo, inoltre, pare si possa considerare il vitigno autoctono dell’isola prevalentemente coltivato nella zona di Cagliari. Tra i rossi, invece, il Carignano, coltivato nella zona fenicia dell’isola: il Sulcis. Infine il Monica, secondo molti di origine spagnola e che si trova in tutta l’isola.
In Sardegna, inoltre non mancano le versioni di vini passiti e spumanti.

Insomma, tanti vitigni, tanti vini e tante espressioni della Terra di Sardegna.

Altri vitigni:

Carignano, Carignano del Sulcis, Bovale, bovaleddu, Cagnulari, Pascale, malvasia, Vernaccia, Barbera

Lascia un commento